Passaporto per il cane

Se anche tu come me non rinunci alla compagnia del tuo amico a quattro zampe nemmeno in vacanza ma non sai esattamente come fare per ottenere il passaporto per il tuo pet, sei nel posto giusto!

In poche righe ti spiego cosa dovrai fare per viaggiare senza problemi!

Innanzitutto recati dal tuo veterinario di fiducia per una visita completa, è bene che il tuo cane o gatto sia in perfetta salute, per affrontare il viaggio al meglio.

Per ottenere il rilascio del passaporto, l’animale deve avere il microchip e deve essere iscritto all’anagrafe canina, deve inoltre aver effettuato il vaccino contro la rabbia da almeno 21 giorni (se si tratta della prima vaccinazione) oppure da non più di 11 mesi.

Cerca l’ufficio ASL veterinario della tua zona, è lì che viene rilasciato il passaporto, conviene fargli una chiamata, alcuni ricevono solo su appuntamento!

Recati all’ASL con i tuoi documenti, per tuoi intendo:

  • i documenti del proprietario del cane (colui al quale è intestato)
  • il libretto delle vaccinazioni del cane (sul quale è riportata l’antirabbica effettuata dal veterinario)
  • il foglio che attesta l’iscrizione all’anagrafe canina.

La prima registrazione della vaccinazione è effettuata dal Servizio veterinario con il rilascio del passaporto; le successive vaccinazioni, possono essere annotate sul passaporto direttamente dal veterinario, senza bisogno di doversi recare nuovamente all’ASL.

A seconda del paese o della città in cui si chiede il rilascio del passaporto per cani/gatti o furetti, i tempi di attesa possono cambiare, per alcuni il rilascio è immediato, per altri bisogna attendere qualche giorno.

Non è la sola cosa a cambiare, a seconda della regione cambiano anche i prezzi.

Sono comunque prezzi piuttosto bassi, variano dai 10 ai 30 euro, vanno pagati all’ASL, non al veterinario di fiducia, a lui andrà pagato il costo per la vaccinazione antirabbica.

Esegui queste operazioni per tempo, non aspettare l’ultimo momento, altrimenti il tuo amico non potrà partire con te!

Il rinnovo del passaporto nella maggior parte dei casi è automatico, purché si vaccini l’animale entro la data di scadenza posta a fianco del timbro del vaccino.

Il passaporto è rilasciato solo dopo il compimento dei 3 mesi dell’animale. Questo perché un cucciolo sotto i 3 mesi non può essere vaccinato contro la rabbia!